*The Franti’s Leadership Model*

The Franti’s Leadership Model

Quando un membro di un gruppo non segue lo stesso metodo procedurale, non usa le stesse parole di moda del periodo, parla utilizzando categorie, soggetti, termini, discipline non-standard, non dà per implicito che ci sia solo quel determinato modo per fare le cose, il resto dei membri sospetta di lui e finisce per catalogarlo come diverso: in genere un personaggio che tende alla contrapposizione, un "guastafeste" oppure uno "scansafatiche", un "furbetto" opportunista.
La colpa, non solo non è del Franti, ma alla fine neppure troppo degli altri: il problema è solo quello di non rendersi conto che chi pensa diversamente non deve spaventare perché mette in discussione sicurezze implicite di scarsa consistenza, ma può casomai stimolare a prendere in considerazione la varietà delle esperienze e delle soluzioni possibili per vivere meglio.

Powered by Journey Diary.