All’estero Iliad non funziona (con Android Huawei)?

Curiosamente (ma per come vanno le cose di questi tempi neanche troppo), il messaggio di sistema che Iliad invia ai nuovi clienti con la configurazione del terminale è impreciso e, almeno nel mio caso qui dalla Francia, non funziona all’estero. Dopo qualche chiamata le gentili operatrici italiane hanno corretto quello che andava ritoccato e, ora che ha preso a funzionare, penso di fare cosa buona e giusta nel salvare lo screenshot per me e tutti coloro che finiscono nelle peste (se trovano questo link da qualche parte).

Prima di tutto il consiglio di partenza è quello di escludere 4G e adottare la modalità WCDMA. Poi da Impostazioni>Wireless e reti>Rete mobile andate ad aprire “Nomi punti di accesso” e modificate la configurazione “Iliad”; se non dovesse esistere ne create una nuova dai tre pallini.

La parte iniziale non dovrebbe presentare sorprese ma la inserisco lo stesso per coloro ai quali la configurazione mancasse del tutto, mentre quella finale va guardata con attenzione, soprattutto nelle parti evidenziate con la linea rossa.

Una volta salvato il tutto con il simbolo di spunta, riavviate il terminale (caso mai vuotando la cache di sistema).

Alla riaccensione a me ha preso a funzionare a meraviglia.

P.S.: sotto reti 4G dovreste potere ripristinare la configurazione LTE corretta, ma in fondo, almeno all’estero, ci si può accontentare delle prestazioni di un buon 3G. A poco o nulla dovrebbe servire – per chi ce l’ha – la funzione di aggregazione del gestore.

Lascia un commento